J. S. Bach, G. F. Handel, D. Scarlatti, E. Pieranunzi – 1685 – E. Pieranunzi

CAM Jazz CAMJ 7837-2, 53’33”. 2011/2011.

Voto 4

«Sembra jazz». Un’affermazione che capita di ascoltare con una certa frequenza nei camerini del dopo concerto, quando il giovane liutista che ha appena eseguito toccate di Piccinini o Kapsberger o il cembalista che ha suonato capricci di Frescobaldi e opere del primo Bach scambia qualche opinione con i parenti e gli amici che stanno riemergendo

Continua a leggere

La Forma delle Nuvole

Foto: http://www.stanford.edu/~siegelr/stanford/stanfordsafari2008.htmlUn’analisi dell’Aria BWV 988 di J. S. Bach secondo la semantica psicologica della musica

Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul numero 13 (anno 2010) de “Il Ganassi” Bollettino della Fondazione Italiana della Musica Antica (www.fima-online.org), che si ringrazia per la concessione. 

Premessa

All’origine di questo articolo c’è un aggettivo. Lo si legge a pagina 70 del volume Johann Sebastian Bach. Le Variazioni Goldberg di Germana Schiassi (Schiassi, 2007) a proposito della venticinquesima misura dell’Aria BWV 988, che l’autrice definisce

Continua a leggere

J. S. Bach/J. Rheinenberger/M. Reger – Variazioni Goldberg BWV 988 (versione per due Pianoforti) – Y. Tal, A. Groethuysen

Bach - Variazioni Goldberg - Tal, GroethuysenSony Classical 88697526962, 76’06”, 2009/2010

Voto 4

La storia è antica e si è spesso ripetuta. Dai tempi in cui Perotino il Grande abbreviavit et fecit clausas sugli organa di Magister Leoninus, le elaborazioni di opere di colleghi antichi o contemporanei hanno più volte

Continua a leggere

J. S. Bach – Variazioni Goldberg BWV 988 – A. Staier

Harmonia Mundi HMC 902058, 80’46”, 2009/2010

voto 5

L’alfa e l’omega. Dopo il disco dedicato alle prime composizioni per tastiera di Johann Sebastian Bach, Andreas Staier affronta l’opera che inaugura l’estrema stagione creativa del Kantor. In comune con la registrazione precedente ritroviamo

Continua a leggere

G. Leonhardt – III Festival Internazionale dell’Architasto – Roma, 16/10/2010

Gustav Leonhardt

Gli organizzatori avevano pensato a tutto. Sulle colonne del pronao della Basilica dei SS. Apostoli a Roma un cartello indicava la strada per la Sala dell’Immacolata nell’adiacente via del Vaccaro, dove di lì a poco, alle 16.45 di sabato 16 ottobre,  si sarebbe tenuto il concerto di Gustav Leonhardt. Purtroppo, al momento degli applausi iniziali, si è dovuto

Continua a leggere

G. Frescobaldi – Primo Libro di Toccate e Partite – R. Loreggian

coverBrilliant Classics 93767, 2 CD, 122’39”, 2007/2008

voto 5

Una vera e propria grammatica della fantasia, la raccolta che Girolamo Frescobaldi dà alle stampe nel 1614 e che a più riprese aggiorna fino alla versione definitiva del 1634, resa inarrivabile dall’aggiunta, tra le altre pagine, delle monumentali

Continua a leggere

J.S. Bach – Frühwerke – A. Staier

coverHarmonia Mundi HMC 90160, 65’47”, 2007/2007



“Opere Giovanili” è un’espressione che le monografie dedicate ai grandi compositori trattano di solito con un atteggiamento di ossequioso imbarazzo. A dispetto dei biografi, che lo vorrebbero uscito dalla mente di Giove, nei lavori più antichi il genio

Continua a leggere

J. S. Bach – Works for Lute-Harpsicord – E. Farr

coverNaxos 8.570470-71, 2 CD, 148’28”, 2007/2008

Voto 2

Delicato monstrum domestico, il liutocembalo è il frutto oggi quasi dimenticato di uno dei tanti esperimenti di ingegneria genetica che moltiplicarono quasi all’infinito l’arsenale del barocco strumentale europeo. Johann Sebastian Bach, che di questi strumenti

Continua a leggere