J. S. Bach, G. F. Handel, D. Scarlatti, E. Pieranunzi – 1685 – E. Pieranunzi

CAM Jazz CAMJ 7837-2, 53’33″. 2011/2011.

Voto 4

«Sembra jazz». Un’affermazione che capita di ascoltare con una certa frequenza nei camerini del dopo concerto, quando il giovane liutista che ha appena eseguito toccate di Piccinini o Kapsberger o il cembalista che ha suonato capricci di Frescobaldi e opere del primo Bach scambia qualche opinione con i parenti e gli amici che stanno riemergendo Continua a leggere

14/10/11 20:30 – Bach Streetview. L’Arte della Fuga – M. Brunello, T. Teardo

Voto 1

Nella note introduttive alla sua umbertina revisione del Concerto Italiano BWV 971, Alfredo Casella notava che, convertendo in opportuna forma grafica lo schema delle modulazioni tonali del secondo movimento, si otteneva il profilo dell’isola di Capri. Questa teoria, che a me è sempre sembrata una sciocchezza, mi è ritornata alla mente ieri sera mentre guardavo quattro serpentine colorate muoversi sulla mappa stradale di Roma in Continua a leggere

G. Dufay, A. Field – Being Dufay – J. Potter, A. Field – Roma, 26/02/11

Voto 4

Imperscrutabili alchimie del crossover. L’innesto di due generi distanti tra loro tende di solito a moltiplicare il pubblico; se però ad incrociarsi sono due linguaggi di nicchia più che elevare al quadrato spesso si finisce per estrarre radici. Così anche Continua a leggere

C. Monteverdi – Where is my soul? – C. Petrick, Ensemble B’Rock – 24/11/2010

where is my soul

voto 5

Due schermi giganti poggiati sul palco all’altezza del boccascena, distanti tra loro quanto basta per lasciar intravedere nel mezzo lo scorcio di una tavola imbandita intorno alla quale i cantanti sono già disposti mentre il pubblico affluisce in sala al Palladium di Roma. Nell’angolo a sinistra Continua a leggere