Francesco Rocco Rossi

Sono nato a Milano nel 1960 e, nel 1985 ho conseguito il diploma presso il Conservatorio di Alessandria. Per alcuni anni, parallelamente all’insegnamento della musica nella scuola media, mi sono dedicato alla pratica esecutiva in diverse formazioni cameristiche. Attratto, però, anche (se non di più) dagli aspetti speculativi della musica, nel 2002 mi sono laureato in Musicologia con una tesi in filologia rinascimentale e nel 2007 mi sono addottorato in Scienze Musicologiche curando l’edizione critica di un trattato di teoria musicale quattrocentesco (Un manuale di musica per Ascanio Sforza: il Liber Musices di Florentius – Ms. 2146 della Biblioteca Trivulziana di Milano). All’interesse per il repertorio rinascimentale (inizialmente mio prevalente ambito di ricerca) ho progressivamente affiancato lo studio della musica dell’Ottocento e del Novecento anch’essa indagata sotto una prospettiva eminentemente filologica; dall’opera di Donizetti su cui ho tenuto un ciclo di conferenze, alla Madama Butterfly di Puccini sulla quale ho relazionato ad un convegno internazionale e da Les Huguenots di Meyerbeer su cui sto conducendo una ricerca fino ad Erwartung di Schoenberg di cui ho studiato gli schizzi. Nel 2008 ho pubblicato due monografie di argomento rinascimentale: Guillaume Faugues. Sulle tracce di un musicista franco-fiammingo del Quattrocento e Guillaume Du Fay ed attualmente ho al mio attivo un cospicuo numero di contributi scientifici su accreditate riviste musicologiche italiane e straniere. Particolarmente interessato alla divulgazione musicale, collaboro con diversi teatri lirici lombardi tenendo conferenze ed anteprime delle diverse opere in cartellone. Attualmente insegno Storia della Musica al Conservatorio di Musica di Vicenza.