J. S. Bach – Messe BWV 233 e 236, Mottetto BWV 118 – Pygmalion, R. Pichon (dir.)

J. S. Bach - Messe BWV 233 e 236, Mottetto BWV 118 - Pygmalion, R. Pichon (dir.)

Alpha 170, 60’50”, 2009/2010

voto 5

Profumano dell’aroma di bottega, le quattro Messe Luterane di Johann Sebastian Bach. Frutto di assemblaggi di numeri estratti dal profondo baule di lavori composti in buona parte negli anni di Weimar, ci parlano del volto più artigianale del Kantor, quello che ancora oggi risulta indigesto ad una critica che vede nell’originalità e nell’irripetibile afflato dell’ispirazione la conditio sine qua non dell’azione artistica. Nulla di più normale allora che si tratti di opere eseguite ed incise piuttosto raramente; eppure ascoltare questi adattamenti non solo offre una preziosa occasione per contemplare ancora una volta il movimento di alcune delle macchine sonore più complesse e affascinanti mai concepite, ma stimola anche riflessioni sulle tensioni formali che si innescano in queste trasposizioni. Come quando il testo seriale si innesta sulla forma con il ‘da capo’ nell’attacco del Gloria della Messa BWV 233, uno dei pochi numeri di cui l’originale è ancora sconosciuto. Da cogliere al volo, allora, la proposta offerta dal giovane e affiatatissimo ensemble francese Pygmalion, che chiude con questo secondo numero il dittico di incisioni dedicate alle Missae Breves bachiane. Tanto più che si tratta di interpretazioni elastiche e vivacissime, che danno il meglio quando la musica si muove per respiri brevi, mentre sono un tantino generiche quando gli andamenti si fanno più languidi e meditativi. C’è chi ascoltando un Bach così gommoso potrà provare un senso di nostalgia per la stamina più ruvida delle interpretazioni del Concentus Musicus, del Leonhardt Consort o di Musica Antiqua Köln, ma, si sa, la vita è questione di mode e il Bach del terzo millennio – se di moda si può parlare in questi fenomeni di nicchia – è proprio questo qua.

About these ads

One thought on “J. S. Bach – Messe BWV 233 e 236, Mottetto BWV 118 – Pygmalion, R. Pichon (dir.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...