J. S. Bach – Messe BWV 233 e 236, Mottetto BWV 118 – Pygmalion, R. Pichon (dir.)

J. S. Bach - Messe BWV 233 e 236, Mottetto BWV 118 - Pygmalion, R. Pichon (dir.)

Alpha 170, 60’50”, 2009/2010

voto 5

Profumano dell’aroma di bottega, le quattro Messe Luterane di Johann Sebastian Bach. Frutto di assemblaggi di numeri estratti dal profondo baule di lavori composti in buona parte negli anni di Weimar, ci parlano del

Continua a leggere

C. Monteverdi, M. Marazzoli – Combattimenti – Le Poème Harmonique, V. Dumestre (dir.)

Alpha 172, 71’31”, 2009/2010

voto3

Uno tra i maggiori protagonisti della transizione tra Rinascimento e Barocco e un illustre carneade della generazione successiva. Tre dei madrigali monteverdiani più famosi e incisi – Il Lamento della Ninfa, Hor che il cielo, Il Combattimento di Tancredi e Clorinda – e una

Continua a leggere

G. F. Handel – Water Music, Music for the Royal Fireworks – Zefiro, A. Bernardini (dir.) – Roma 17/12/2010

Scelto da Eptachordon

Che sarebbe stata una bella serata lo si è capito fin dalle prime note, quelle dell’attacco spiccato e carnoso dell’Ouverture della Water Music handeliana. A differenza di quanto accade di solito nell’acustica notoriamente

Continua a leggere

S. Pasticci – Parlare di Musica – Meltemi

ISBN 978-88-8353-665-6, 2008, pp. 263

voto 5

«Se provo a parlare della musica, è perché l’impossibile mi ha sempre attirato più del difficile». La frase che leggiamo in quarta di copertina del libro “La musica sveglia il tempo” di Daniel Barenboim potrebbe essere anche

Continua a leggere

J. S. Bach – Variazioni Goldberg BWV 988 – A. Staier

Harmonia Mundi HMC 902058, 80’46”, 2009/2010

voto 5

L’alfa e l’omega. Dopo il disco dedicato alle prime composizioni per tastiera di Johann Sebastian Bach, Andreas Staier affronta l’opera che inaugura l’estrema stagione creativa del Kantor. In comune con la registrazione precedente ritroviamo

Continua a leggere

AA. VV. – O Tu Cara Sciença Mie Musica – Tetraktys

Olive Music OM 007, 73’11”, 2005/2006

Scelto da Eptachordon

Se in musica “interpretare” significa dare un senso ad ogni nota che si suona, questo dell’ensemble Tetraktys deve essere considerato un disco esemplare. Progetti discografici sul Codice Squarcialupi ne esistono – il manoscritto è un testimone raro e imprescindibile del repertorio tardo medievale di area toscana – ma

Continua a leggere